dott-Pierluca-Venturino-Chirurgo

Nato a Savona il 17-10-1977, il Dottor Venturino, figlio d’arte, si è appassionato, ancora studente di medicina, all’affascinante mondo della chirurgia plastica grazie anche al fortunato incontro con il Prof. Domenico Riitano, maestro e amico.

Ha iniziato molto giovane la propria carriera di chirurgo, vantando più di 12000 interventi tra grande e piccola chirurgia, spaziando dall’estetica alla ricostruttiva, con particolare attenzione alla chirurgia orbito-palpebrale. In questi anni di intenso lavoro si è formato come chirurgo e come uomo, ponendo sempre il bene psico-fisico del paziente al centro della propria arte, curando ogni dettaglio, senza mai dimenticare di essere prima un medico e poi un chirurgo.

Attualmente svolge la propria attività a Savona e Genova, presso il Centro Clinico Diagnostico Priamar, l’Istituto di Medicina Oftalmica IS.PRE. e la Clinica Montallegro.

A Roma, presso la DOMIMEDICA e la Clinica Parioli.

Quando decidiamo di intervenire

Quando si considera la chirurgia plastica come un miglioramento e non uno stravolgimento.
Quando l’ intervento viene vissuto come uno stimolo a migliorare il proprio stile di vita
Si se l’intervento è naturale ed il risultato delicato
Si se il paziente vive un reale stato di disagio
Si se si crea un rapporto di fiducia medico-paziente

A volte decidiamo di non intervenire

Non interveniamo se le aspettative del paziente non sono realizzabili, o se il paziente vuole sottoporsi ad un intervento per nascondere disagi di altra natura.
Se il paziente non è pienamente convinto, o peggio se lo fa per accontentare un compagno od un’altra persona.
Se la richiesta del paziente va oltre ciò che è oggettivamente di buon gusto o di naturale.
Quando si percepisce che il paziente non è in grado di affrontare un intervento chirurgico per motivi comportamentali
Quando la chirurgia plastica viene percepita come una moda.

Info e appuntamenti





chirurgo-icona